ceritasex22.com

Giocattoli sessuali: come presentarli in camera da letto

La popolarità di Cinquanta sfumature di grigio hanno reso il sesso ed i giocattoli sessuali un argomento comune in quasi tutti i media. Secondo un sondaggio, circa il 45% delle donne dell’età di 18 ai 60 usa i vibratori. E il 78% di queste donne utilizzano i vibratori con i loro partner. L’assistenza sanitaria è un aspetto fondamentale della propria vita. Diventa infatti più significativa quando una persona è sessualmente attiva. Quando si tratta di sesso e salute sessuale, non dovresti mai trascurare ciò che si considera esclusivamente per il piacere e per il divertimento. I giocattoli del sesso dovrebbero essere presi in considerazione in quanto riguardano la salute.

L’obiettivo dei giocattoli del sesso

I giocattoli sessuali sono dispositivi che aiutano gli adulti nel stimolare e dare piacere durante il sesso. Oggigiorno puoi trovare vari tipi di giocattoli sessuali costituiti da vari materiali. Esistono alcuni fatti in lattice e silicone, mentre altri sono fatti di materiali plastici. Sono anche disponibili diverse dimensioni e forme per offrire una sensazione reale.

Sex Toys, G-Spot Massage, Woman

Alcuni giocattoli sessuali aiutano nell’erezione degli uomini ed altri stimolano i genitali femminili per offrire una sensazione differente dal sesso “normale” o per diventare più sensibili. Altri giocattoli del sesso offrono una situazione differente di sesso. A volte sono utilizzati per aiutare persone che hanno difficoltà col sesso non assistito per raggiungere la completa soddisfazione sessuale. 

Con l’uso efficiente dei giocattoli del sesso, individui o coppie possono sperimentare nuove esperienze sessuali. Essi possono anche offrire un elemento di fantasia per rivitalizzare o migliorare una relazione. L’aspettativa normale è che i giocattoli del sesso danno una stimolazione diretta ai genitali durante il rapporto sessuale e/o nei preliminari. Può anche essere il mezzo per raggiungere l’orgasmo con solo la stimolazione offerta dal giocattolo del sesso.

Introdurre i giocattoli del sesso in camera da letto

Prima di correre a comprare vibratori e bende, dovresti discutere apertamente la possibilità di portare giocattoli del sesso in camera da letto col tuo partner. Inoltre considera anche il tipo di giocattolo che vorresti portare in camera da letto.

Inizia con una comunicazione chiara

Sii consapevole di come si dovrebbe iniziare una discussione riguardo i giocattoli sessuali. Il momento migliore per parlarne col tuo partner è quando vi sentite entrambi rilassati e a vostro agio. Puoi iniziare a chiedere a lui/lei una domanda a risposta aperta sulla considerazione che hanno riguardo i giocattoli del sesso. Dopo di ciò, fai sapere a lui/lei il tuo punto di vista. Nella maggior parte dei casi gli uomini possono vederlo come un rischio, ma se si rassicura che i giocattoli sessuali possano portare a piacere e godimento a entrambi, si è già a metà dell’opera. 

Compra i giocattoli sessuali

Quando vai a comprare i giocattoli sessuali ti accorgerai che non c’è carenza di scelta. Tuttavia devi ancora restringere le scelte a seconda della tua preferenza. I giocattoli sessuali al giorno d’oggi sono lussiosi, sexy, eleganti e più efficaci grazie allo sviluppo recente della tecnologia. Per migliorare ulteriormente la vostra esperienza sessuale puoi anche sfruttare creme, olii e lubrificanti. Essi aggiungono una dimensione molto sensuale in ogni momento intimo. 

5 consigli per scopare come nei porno


Avete mai desiderato scopare come in un film porno? Vi siete mai chiesti: ma come fanno quelli? Be’, potete farlo anche voi. Potete diventare dei figaccioni come piacciono alle donne e far desiderare loro di scoparvi più e più volte, ma dovete seguire alcuni consigli. Consigli che ogni esperto e nessun porno possono ignorare.

Sex, Toy, Bad Girls, Sex, Sex, Sex, Sex


Consiglio numero uno: Segati mezz’ora o un’ora prima di aver fatto sesso. In questo modo durerai di più come quei tipi nei film porno.


Consiglio numero due: Stai in forma! Scopare è una cosa difficile. Richiede esercizio fisico, quindi devi essere in forma. Altrimenti non riuscirai a scoparti una donna per un’ora in piedi come i tipi nei film porno.


Consiglio numero tre: Sbarazzati dei peli! A te non piacciono le donne con la topa e le gambe pelose – e a loro non piace il tuo pelo. Vogliono essere scopate da un ragazzo il cui pene non si nasconda dentro un cespuglio di peli.


Consiglio numero quattro: Cambiate posizione come nei porno. Fatelo ogni tot minuti, perché lei non avrà l’energia per cavalcarti per tutto il tempo o di rimanere in piedi in una posizione scomoda.


Consiglio numero cinque: Falle vedere quando esci. Assicurati che lei venga per prima, e poi vieni anche tu per farglielo vedere – sullo stomaco, sulle tette, sulla lingua. Non è una cosa inventata dai porno. Alle donne piace vedere lo sperma e adorano vedere la tua espressione mentre stai venendo. …

Incontro con il mega porno star giapponese di 82 anni

Il sig. Shigeo Takuda, come pseudonimo, pensava di finirla con i film per adulti, ma dato che il bell’uomo anziano è ancora richiesto, è contento di continuare nell’industria del porno finchè ne è in grado.

C:\Users\Chris\Downloads\porn leg3.jpg

Nato nel 1934, è apparso come porno star in più di 400 video porno per adulti da quando ha lasciato il suo lavoro all’agenzia di viaggio a Tokyo nel 2004. Popolarmente conosciuto come Tokuda (il suo nome da palco), si dice che sia diventato un elemento importante nella fiorente economia d’argento del Giappone, e detiene un record del Guinness World Record Accounts: è il porno star in attività più vecchio dell’universo.

Punto d’accesso del sig. Tokuda nei film porno:

D. Come ti sei inserito primariamente nei film porno?

Risposta da Tokuda: Durante i miei giorni di lavoro all’agenzia di viaggio, viaggiavo molto e tendevo a guardare diversi film porno negli hotel in cui alloggiavo. Non è mai stato un mio sogno o desiderio entrare nel mondo del porno, ma ad un certo punto ero alla ricerca di un film porno in particolare. Non era facile trovare questo film, per cui ho visitato l’ufficio dell’azienda che l’ha prodotto. E per fortuna, il regista di quel film era lì presente. Scioccato, mi ha chiesto se avessi voluto apparire in uno dei suoi titoli. All’istante ho rifiutato l’offerta, ma ho continuato a rivisitare l’azienda e col tempo ho chiesto se potevo guardare mentre veniva girato un film. La risposta del regista è stato un NO deciso, poiché avrebbe messo a disagio gli artisti distraendo il loro punto di focus. A quel punto ho capito che questa gente era diligente e degli artisti professionisti, per cui ho deciso di fare un tentativo.

Back to top